Fondata dai Celti nel VI secolo avanti Cristo, la città viene conquistata dai Romani nel III secolo diventando così parte dell'Impero Romano con il nome di Mediolanum. Nel corso dei secoli diventa una città di notevole
importanza strategica al punto che, nel 286 dopo Cristo, viene nominata capitale dell'impero Romano d'Occidente. E' il periodo in cui nel 313 l'Imperatore Costantino (Costantino il Grande) promulga il famoso Editto, in cui viene concessa la libertà di culto ai cristiani e dopo la nomina a vescovo di Sant'Ambrogio, Mediolanum è il centro della Chiesa Cristiana d'Occidente. Con la caduta dell'Impero Romano d'Occidente, nel 476 d.C. la città è soggetta a continue invasioni che la distruggono quasi completamente.

Nel VI secolo e la discesa dei Longobardi , che preferiscono Pavia come loro capitale, la città continua ad essere depredata, ma con la caduta del Regno Longobardo nel 774 ad opera di Carlo Magno, la città entra a far parte del Sacro Romano Impero e lentamente riacquista importanza fino a diventare Libero Comune e ad estendere il proprio potere su tutta la Lombardia. L'Imperatore Federico Barbarossa cerca di contrastare la sua espansione e la distrugge completamente nel 1162. Milano riuscirà a far valere la propria autonomia con la vittoria nella Battaglia di Legnano nel 1176.

Sotto la Signoria dei Visconti la città diventa nel 1396 Ducato di Milano e inizia un periodo di forte crescita e affermazione commerciale, politico, artistico e culturale. Il Duomo di Milano diventa il simbolo di questa rinascita a cui si aggiungono, con l'arrivo al potere degli Sforza, l'organizzazione definitiva del Castello Sforzesco, la fondazione dell'Ospedale Maggiore, e l'arrivo a Milano delle massime personalità  in ambito artistico rinascimentale. Leonardo da Vinci e Donato Bramante lasceranno alla città alcuni dei loro più importanti capolavori.

Nel 1499 gli Sforza vengono cacciati dai francesi che avanzano pretese sul Ducato di Milano. Dopo pochi anni, con l'arrivo degli spagnoli di Carlo V nel 1535, inizierà un lungo periodo di impoverimento della città causato dell'inasprirsi delle tasse. E' il periodo in cui vengono costruite le Mura Spagnole, di cui rimangono solo una minima parte, e la Darsena, anche di una grande peste ricordata in uno dei capolavori della letteratura italiana: I Promessi Sposi di Alessandro Manzoni. 

Nel XVIII secolo Milano passa sotto la dominazione asburgica di Maria Teresa d'Austria e la città si rinnova con nuovi edifici  e diventa centro della corrente Illuminista in Italia. Giuseppe Piermarini, l'architetto preferito dall'Imperatrice, lascia alla città uno dei suoi famosi edifici, che, in alcuni momenti, prende anche il suo nome: Teatro alla Scala, detto anche Teatro Piermarini. 

Nel 1796 con l'arrivo di Napoleone Bonaparte la città viene nominata capitale del Regno Napoleonico. Napoleone si fa incoronare re d'Italia all'interno del Duomo di Milano che, iniziato nel 1386, arriva in questi anni quasi al suo completamento. Il Castello Sforzesco, salvato da un tentativo di ricostruzione, viene arricchito con nuove costruzioni che diverranno elementi caratteristici della città. Dopo la caduta di Napoleone e il Congresso di Vienna nel 1815 Milano torna sotto il dominio austriaco e diventa capitale del Regno Lombardo-Veneto. ​

Nel 1861 e la nascita del Regno d'Italia, Milano viene rinnovata e arricchita con nuovi edifici: nasce la Galleria Vittorio Emanuele II, vengono aperte Piazza Duomo e Piazza della Scala. Ha un rapido sviluppo in campo industriale che porterà alla nascita di alcuni prodotti e marchi in ambito industriale, automobilistico, enogastronomico, che diventeranno famosi e la faranno conoscere, ancora oggi, in tutto il mondo.

Dopo la Seconda Guerra Mondiale, durante il quale Milano subisce un grosso bombardamento in cui vengono colpite le opere simbolo della città come "L'Ultima Cena" di Leonardo da Vinci e la Galleria Vittorio Emanuele II, la città riprenderà il suo sviluppo. E' il momento del "Boom Economico", che porterà molte persone a trasferirsi per lavoro a Milano e che daranno un forte contributo alla crescita della città stessa.

Milano è una città ancora oggi in continua trasformazione. Con l'entrata nel nuovo Millennio, interi quartieri vengono ricostruiti e rivoluzionati dando vita a quello che oggi viene definito "il nuovo skyline di Milano". Nascono i quartieri di Porta Nuova e di  City Life, che stanno rinnovando lentamente l'intero aspetto della città e le abitudini di molti milanesi.

©2018 by Milando Visite Guidate. Proudly created with Wix.com